Sony Alpha a6300

Sony Alpha a6300

Sony Alpha a6300
Uscita: 03 Feb 2016
Risoluzione: 24Mp
Tecnologia: APS-C CMOS
ISO: 100-25600
Peso: 404g
Dimensioni: 120 x 67 x 49 mm
Mirino: Electronic
Tipologia Schermo: 3" Tilting
Risoluzione Video: 3840 x 2160
63
Punteggio Totale
48
Qualità di Immagine
67
Velocità
79
Versatilità d'Uso
71
Maneggevolezza
Ritratto

50

Ritratto
Paesaggio

48

Paesaggio
Sport

63

Sport
Street

69

Street
Quotidiano

72

Quotidiano

propro

  • Il sensore della Sony Alpha a6300 è dotato di una straordinaria profondità di colore, che la rende ideale per la fotografia di ritratto
  • L'estesa gamma dinamica del suo sensore rende la Sony Alpha a6300 ideale per fare foto di paesaggio
  • L'eccellente sensore di questa fotocamera le permette di comportarsi molto bene in tutte le situazioni di scatto
  • L'autofocus di questa fotocamera è in grado di seguire i soggetti in movimento
  • La Sony Alpha a6300 è tropicalizzata - questo significa che puoi utilizzarla anche in condizioni atmosferiche e ambientali non ideali, senza rischiare di rovinarla.
  • La possibilità di utilizzare lo schermo LCD in modalità live view è una feature comoda e ormai quasi indispensabile
  • L'ingresso per il microfono può essere molto utile se giri video
  • La velocità massima dell'otturatore della Sony Alpha a6300 è molto elevata, questa è ideale per "congelare" il movimento del soggetto
  • Autofocus preciso e veloce, ideale per le foto di action, si comporta bene anche con scarsa illuminazione
  • La Sony Alpha a6300 è una delle macchine più piccole sul mercato. Questo la rende molto maneggevole e adatta per street photography e uso quotidiano.
  • La connessione wireless permette lo sharing immediato delle foto

controcontro

  • Attenzione - la batteria della Sony Alpha a6300 ha un'autonomia di solo 400.0 scatti, questo potrebbe essere un fattore limitante se pensi di poterti trovare ad affrontare lunghe sessioni fotografiche senza avere la possibilità di ricaricarla.

SONY a6300: recensione completa

Giudicata nella sua fascia di prezzo, com’è giusto che sia, la Sony a6300 è una mirrorless rispettabilissima anche se non più molto recente, visto il lancio del modello upgrade a6500. Ha un animo sportivo, con il suo AF scattante e l’ottima raffica, ma non convince a pieno sul piano della reattività con pochi comandi diretti e anche da un punto di vista ergonomico lascia un po’ a desiderare. Questo aspetto determina un sottoutilizzo delle potenzialità offerte dal corpo macchina.

Arrivando dopo il modello a6000, la Sony a6300 è una APS-C con l’ambizione, del tutto ben riposta vedremo, di essere poco ingombrante ma ugualmente performante. E in effetti la Sony ha investito molto nel settore Mirorless, riuscendo a spiccare come tra le migliori case costruttrici in questo segmento. Il punto forte della Sony a6300 è senza dubbio il rapido AF, definito dalla Sony “alla velocità della luce”. Ma prima di addentrarmi negli aspetti tecnici partirò come sempre dalle caratteristiche del corpo macchina.

SONY a6300: design del corpo macchina

Partiamo dalle misure: 120×66,9×48,8mm. Sicuramente piccola e leggera, la Sony a6300 mostra dei limiti per chi ha delle mani grandi, specialmente durante le riprese video. Il problema è risolvibile con l’acquisto di un cage, una sorta di gabbia che lascia accessibili i comandi, ma così com’è questo corpo macchina lascia un po’ a desiderare in termini di ergonomia e stabilità. Detto questo, la costruzione appare molto buona al tatto e alla vista, visto che è stata realizzata in lega di magnesio. In sintesi, buona costruzione ma ergonomia poco friendly.

Frontalmente la Sony a6300 ha solo l’attacco della baionetta e la spia dell’Autofocus, dall’alto invece mostra diverse features: la slitta per l’attacco del flash esterno, il flash interno, la ghiera per le modalità di scatto e quella per il diaframma, un pulsante personalizzabile e lo switch on/off.

Il retro della Sony a6300 è altrettanto popolato e, oltre al mirino e al display da 3 pollici – orientabile solo in avanti – abbiamo: il pulsante menu, ghiera del display, un secondo tasto personalizzabile, il tasto per la registrazione video.

Tecnicamente non si tratta di una fotocamera tropicalizzata, ma va detto che tutti i tasti sono stati concepiti per essere refrattari a polvere e umidità.

Sensore, processore e AF

Il sensore della Sony a6300 è il CMOS EXMOR da 24, 2 megapixel, APS-C, con fattore di crop di 1,5x. Purtroppo, ma il problema verrà risolto con la a6500, è privo di un sistema di stabilizzazione come del resto lo era il modello a6000. Ottimo invece il processore BIONZ X, piuttosto veloce, che offre raffica a 11 frame al secondo e una buona gestione degli ISO.

Il sistema Autofocus della Sony a6300 è l’aspetto che più convince, con il suo sistema ibrido di rilevamento fase (425 punti) e contrasto. Ne deriva una messa a fuoco continua del movimento davvero stupefacente. E in effetti, ti accorgerai fin da subito di questa sua velocità, visto che si aziona in 0,05 secondi!

La batteria ha un’autonomia di circa 400 scatti. Non il massimo ma è un problema di molte mirrorless come la Sony a6300.

Fotografare con la SONY a6300

Pur non eccellente, la qualità delle immagini che si ottiene con la Sony a6300 è definibile come… molto buona. Ovviamente, una variabile da tenere sempre in considerazione è il tipo di obiettivo che si monta.

Rispetto al modello a6000, la gestione degli ISO ha subito un miglioramento che si vede soprattutto negli scatti in situazioni di luci basse, problema tipico di molte Sony. Questa a6300, invece, ha limitato parecchio il rumore digitale.

Venendo agli aspetti di workflow, la Sony a6300 non mi ha particolarmente impressionato. I menu non sono affatto semplici, al contrario sono poco intuitivi e per alcune funzioni ancora molto lontani dall’essere snelli e intuitivi. La questione non è per nulla secondaria, perché se c’è bisogno di studi approfonditi per capire il funzionamento delle features… il rischio è quello di perdere l’attimo mentre sei alla ricerca di immagini da catturare.

I pulsanti C, da personalizzare, sono una discreta alternativa a questo problema. Tuttavia anche questi non sono proprio banali da utilizzare.

La registrazione video

Anche per il video, l’Autofocus è l’aspetto più sorprendente nonostante la messa fuoco in questo caso riconosca solo i volti e non gli occhi. Poco male, è un dettaglio che non fa la differenza perché le riprese di questa Sony a6300 sono ottime anche in 4K, con framerate elevato.

E in effetti, anche in slow motion la resa è davvero buona, grazie ai 1080p che permettono diversi bitrate, potendo girare anche a 120 frame al secondo. In Full HD la qualità dei video si mantiene buona a 100/120 frame al secondo.

L’autofocus continuo è un plus non da poco, anche se dovrai usare bene i settaggi preventivamente prima di ogni registrazione. Alcuni utenti si sono lamentati di un surriscaldamento dopo i 20 minuti di registrazioni a temperature atmosferiche estive… in effetti, non mi pare si tratti di un problema reale, ma al contrario molto circoscritto.

Un problema più serio è invece la mancanza di stabilizzazione, per cui è richiesta una mano più stabile durante il recording. Ecco allora arrivare il problema della distorsione delle immagini in movimento (rolling shutter)

La mia opinione sulla Sony a6300

In sintesi, la Sony a6300 è una fotocamera mirrorless ancora molto buona, soprattutto grazie alla messa a fuoco precisa e veloce. E questo è il fiore all’occhiello. I problemi principali, invece, sono soprattutto di workflow perché menu così eccessivi non aiutano certo un avvicinamento immediato alla creatività fotografica. Il peso limitato (400 grammi) è un altro pregio, non la stessa cosa posso dire della maneggevolezza, un po’ limitata per chi ha mani grandi.

La registrazione video è davvero di alto livello, pur senza la stabilizzazione del sensore. Per questo mi sento di consigliarti un supporto a tre assi gimbal-actioncamera. 

Per quel che riguarda gli obiettivi da utilizzare, nessun problema: ce ne sono di tutti i tipi e per ogni budget. Con gli adattatori potrai provare diverse marche, per rendere la Sony a6300 una fotocamera molto versatile. E soprattutto uno dei migliori modelli mirrorless nel caso volessi fare il passaggio dalle reflex senza spendere troppi soldi, riuscendo ad avere tra le mani una “novità” di buona qualità.

 

Sony Alpha a6300 e le sue rivali

recensione confronta Sony Alpha a6300 con punteggio totale Ritratto
Ritratto
Paesaggio
Paesaggio
Sport
Sport
Street
Street
Quotidiano
Quotidiano
Sony Alpha a6300 Sony
Alpha a6300
63 50 48 63 69 72 acquista su
Fujifilm X-T30 Fujifilm
X-T30
63 51 48 63 69 72 870,80 €
Sony Alpha a6100 Sony
Alpha a6100
63 51 48 63 69 72 799,00 €
Fujifilm X-E4 Fujifilm
X-E4
63 50 48 62 70 71 855,00 €
Fujifilm X-A7 Fujifilm
X-A7
61 50 47 57 70 71 acquista su
Canon EOS M50 Mark II Canon
EOS M50 Mark II
60 49 47 55 66 69 653,99 €
Fujifilm X-T200 Fujifilm
X-T200
59 49 46 58 66 68 799,00 €

Sony Alpha a6300: giudizio finale e scheda tecnica completa

La Sony Alpha a6300 è una mirrorless presentata per la prima volta il 03/02/2016.

Dal punto di vista tecnico, la Sony Alpha a6300 rientra nel miglior 25% della sua classe (e nel miglior 93 di tutte le fotocamere del nostro database) con un punteggio totale di 63 secondo l'iCamRank di Camerarace. Inoltre, la Sony Alpha a6300 ha un peso di 404 gr e delle dimensioni di 120 x 67 x 49 mm che la collocano tra le più leggere e maneggevoli della sua categoria.

Entrando nel dettaglio, la Sony Alpha a6300 mostra un comportamento migliore della media praticamente da ogni punto di vista:

  • Qualità di Immagine - punteggio 48, nel miglior 33% della categoria.
  • Velocità - punteggio 67, nel miglior 8% della categoria.
  • Maneggevolezza - punteggio 71, nel miglior 31% della categoria.
  • Versatilità d'Uso - punteggio 79, nel miglior 25% della categoria.

Come sai però, la performance tecnica non è tutto, e soprattutto deve essere considerata nel contesto dell'utilizzo che veramente vuoi fare della tua fotocamera. Per questo, abbiamo sviluppato l'iCamRank in modo che possa "pesare" le caratteristiche tecniche della fotocamera a seconda delle situazioni di scatto più comuni. Dunque ecco cosa ti possiamo consigliare a seconda del genere fotografico che prediligi:

  • Ritratto - Discreto, punteggio 50, si colloca al 28% della categoria. La Sony Alpha a6300 è discreta per la fotografia di Ritratto, ma è possibile trovare anche di meglio.
  • Paesaggio - Discreto, punteggio 48, si colloca al 27% della categoria. La Sony Alpha a6300 è discreta per la fotografia di Paesaggio, ma è possibile trovare anche di meglio.
  • Sport - Ottimo, punteggio 63, miglior 17% della categoria. La Sony Alpha a6300 è perfetta per la fotografia di Sport, una delle migliori della sua classe.
  • Street - Ottimo, punteggio 69, miglior 11% della categoria. La Sony Alpha a6300 è perfetta per la fotografia di Street, una delle migliori della sua classe.
  • Quotidiano - Ottimo, punteggio 72, miglior 10% della categoria. La Sony Alpha a6300 è perfetta per la fotografia di tutti i giorni, una delle migliori della sua classe.

Infine, il prezzo. Puoi trovare la Sony Alpha a6300 su Amazon a un prezzo compreso tra 761.69 e 761.69 EUR, si tratta di un prezzo che rientra nella media di categoria.

Tenendo in considerazione le performance tecniche complessive la Sony Alpha a6300 offre un ottimo rapporto qualità prezzo. Se questo è il tipo di fotocamera che stai cercando, posso consigliarti di acquistarla senza remore.

Camerarace ebook

Non sbagliare mai più uno scatto. Scarica il manuale gratuito.

- Le 5 Basi di uno Scatto Fotografico Corretto -

Sony Alpha a6300 specifiche tecniche

Tecnologia

Tecnologia

CMOS

Formato

APS-C

Dimensioni

23,5 x 15,6 mm

Area

366,6 mm2

Risoluzione

24 Mp

Risoluzione Massima

6000 x 4000

Max ISO

25600

Min ISO

100

Formato RAW

yes

Obiettivi

Fuoco Manuale

yes

Attacco Obiettivi

Sony E (NEX)

Numero di Obiettivi Disponibili

73

Moltiplicatore Focale

1,5

Tipologia Schermo

Tipologia Schermo

Tilting

Grandezza Schermo

3,0"

Risoluzione Schermo

922Kdot

Live View

yes

Touch Screen

no

Mirino

Mirino

Electronic

Risoluzione Mirino

2359000,0

Copertura Mirino

100

Ingrandimento Mirino

0,7

Caratteristiche

Minima Velocità Otturatore

30s

Max Velocità Otturatore

1/4000s

Scatto Continuo

11fps

Priorità di Tempo

yes

Priorità di Apertura

yes

Modalità Esposizione Manuale

yes

Compensazione dell'Esposizione

yes

Bilanciamento del Bianco

yes

Stabilizzatore d'Immagine

no

Flash Integrato

yes

Portata Flash

6,0

Massima Velocità Sincronizzazione Flash

-

Modalità Flash

Flash off
Autoflash
Fill-flash
Rear Sync.
Slow Sync.
Red-eye reduction
Hi-speed sync
Wireless

Flash Esterno

yes

Bracketing Esposizione

yes

Bracketing per il Bilanciamento del Bianco

yes

Valutazione DXO

DxO Punteggio Complessivo

85

DxO Profondità di Colore

24,4

DxO Range Dinamico

13,7

DxO Low Light ISO

1437

Esposimetro

Multizona - Matrix

yes

Media

no

Spot

yes

Parziale

no

Area AF

no

Bilanciata al Centro

no

Autofocus

AF Touch

no

AF Continuo

yes

AF Singolo

yes

AF Tracking

yes

AF Selettivo

yes

AF Centrale

yes

AF MultiArea

yes

AF live

yes

AF Riconoscimento Facciale

yes

AF Contrasto

yes

AF Fase

yes

Numero di Punti Fuoco

425

Numero di Punti Fuoco a Croce

0

Caratteristiche Video

Risoluzione Video

4K (3840 x 2160 @ 30p/24p) 1920 x 1080 (120p 60p 60i 30p 24p) 1280 x 720 (24p)

Massima Risoluzione Video

3840x2160

Formati Video

MPEG-4 AVCHD XAVC S H.264

Porta Microfono

yes

Uscita audio

no

Connettività

Connettività Wireless

Built-in

HDMI

yes

USB

USB 2.0 (480 Mbit/sec)

Caratteristiche Fisiche

Tropicalizzazione

yes

Impermeabile

no

Resistente alla Polvere

no

Resistente alle Cadute

no

Resistente agli Urti

no

Resistente al Gelo

no

Peso

404g

Dimensioni

120 x 67 x 49 mm

Durata Batteria

400

Tipo Batteria

Battery Pack

Modello Batteria

NP-FW50

Altre Caratteristiche

Autoscatto

Yes

Timelapse

yes

GPS

no

Tipo di Memoria

SD SDHC SDXC

Slot di Memoria

1

Copyright 2021

EMA s.r.l.s. | p.i. 11740890014

All rights reserved

Powered by